Seleziona una pagina

Laser Vascolare

 

Il laser vascolare agisce colpendo l’emosiderina, sostanza colorata e contenuta nel sangue, che circola nei capillari dilatati e quindi visibili (teleangectasie); questo processo permette di coagulare il vaso trattato che guarisce in un lasso di tempo che va da 1 a 4 settimane, alla fine di tale processo il capillare trattato non è più visibile. Il raggiungimento di tale risultato dipende dalla vastità dall’area trattata, dall’intensità dell’energia erogata, dal diametro dei capillari.

Indicazioni:

  • Couperose del volto e del decolletè
  • Spider Naevus o Angiomi stellati
  • Angiomi rubini
  • Teleangectasie degli arti inferiori (capillari visibili sulle gambe)
  • Altri tipi di angiomi

Approfondimento

PRE E POST TRATTAMENTO

Prima del trattamento, in caso di soggetto predisposto ad herpes, è necessario attuare una terapia preventiva assumendo il farmaco antivirale prescritto dal medico ed attuare il trattaemtno a viso attentamento disinfettato e pulito.
Nel caso di teleangectasie agli arti inferiori è importante effettuare un esame doppler o ecocolordoppler secondo l’indicazione del medico, onde valutare meglio la circolazione venosa nel suo complesso. Dopo il trattamento evitare di irritare la zona trattata, ed applicare crema idratante.

Nel caso di capillari o teleangectasie agli arti inferiori, è consigliabile l’uso di calze a compressione graduale.
Subito dopo il trattamento, lo sfregamento della zona trattata, l’esposizione al sole o a lampade abbronzanti, l’effettuare saune, bagni turchi e l’esporsi a fonti di calore così come a freddo intenso, nei primi tre/cinque giorni può rendere nullo l’effetto del trattamento o addirittura suscitare reazioni avverse non desiderate, ed inoltre l’utilizzo di detergenti o cosmetici inadeguati, può portare a reazioni locali indesiderate.

EFFETTI COLLATERALI

Dopo il trattamento, la pelle resta arrossata per un periodo variabile da pochi giorni ad alcuni settimane, a seconda del tipo di trattamento effettuato; se il trattamento viene effettuato sul volto, può essere utile fare uso di make-up coprenti e creme a schermo UVA totale ed evitare il più possibile di esporsi al sole.

Come ogni altra terapia medica o chirurgica, potrebbe generare complicazioni che, seppure poco frequenti, debbono essere conosciute:

  • Discromie: la pelle potrebbe assumere un colorito più scuro o meno intenso (iperpigmentazioni, ipopigmentazioni).
  • Cicatrici: anche se molto raramente, la pelle può guarire con aspetto cicatriziale.
  • Arrossamento: è normale che l’area trattata assuma un aspetto rosato o decisamente rossastro, a seconda della profondità del trattamento.
l

Tecnica

Dopo aver indossato e fatto indossare gli occhiali protettivi, il medico segue il percorso della teleangectasia o copre l’area tondeggiante dell’angioma rubino , emettendo spot dopo spot l’energia laser, appoggiando il manipolo raffreddato del laser sulla cute del paziente

Tempo del Trattamento

10-40 minuti a seconda dell’estensione delle aree da trattare o dal numero di angiomi

Aree trattabili

Tutto il volto (naso, ala del naso, zigomo, mento), collo, decolletè, arti inferiori, qualsiasi altra parte del volto e del corpo interessata dalla lesione

Durata dell’effetto

Il risultato è di lunghissima durata (anni). L’insorgenza di nuove teleangectasie è però un dato comune anche perché sottende alla predisposizione individuale

Effetti collaterali

Trattamento molto socializzante e ben tollerato, lascia sulla pelle un arrossamento e piccolo gonfiore solo lungo il decorso del vaso trattato per 1-2 giorni, il capillare se ben trattato e quindi coagulato cambia il suo colore originale in grigio dal perlaceo allo scuro per poi scomparire in 3-4 settimane. L’uso di un ottimo laser vascolare e l’adeguata metodologia applicata non deve lasciare crosticine, i tessuti circostanti non sono danneggiati

Prima e dopo il trattamento

E’ consigliato non esporsi al sole o sottoporsi a lampade abbronzanti perché il colorito della pelle è un dato importantissimo quando si usa un laser, che appunto legge un colore, quindi il trattamento va eseguito su cute chiara e dopo il trattamento non ci si espone al solo per 3-4 settimane e comunque sempre con un SPF alto. Anche sottoporsi ad altri trattamenti estetici aggressivi che coinvolgano l’area cutanea da trattare, come depilazioni e strappo o scrub è da sconsigliare . Anche tutto cio che induce una vasodilatazione ( sauna, bagni turchi, esposizione ad alte temperature) è da proscrivere durante tutta la durata del ciclo di trattamento